Sei qui: Notiziario AMEC Anno 2011 notiziario marzo 2011 n°3 - LE EVIDENZE SULLA SICUREZZA DEI FARMACI - Sproporzione tra i decessi per overdose di metadone e il numero delle prescrizioni

Pubblicità - Annunci Google

notiziario marzo 2011 n°3 - LE EVIDENZE SULLA SICUREZZA DEI FARMACI - Sproporzione tra i decessi per overdose di metadone e il numero delle prescrizioni

E-mail Stampa
Indice
notiziario marzo 2011 n°3 - LE EVIDENZE SULLA SICUREZZA DEI FARMACI
lutto nel mondo scientifico
Fatali gli errori con l’uso della morfina solubile orale
Sproporzione tra i decessi per overdose di metadone e il numero delle prescrizioni
Tigeciclina ad alto rischio di eventi avversi e di morte
Complicazioni precoci della terapia con cediranib
Rischio d’ipotensione grave con l’uso di CCB/macrolidi
Steroidi e dopamina fatali nello shock settico?
Attenzione nel trattare i crampi alle gambe con il chinino
Ritiro dal mercato della sibutramina
Thelin (sitaxentan sodium) e grave danno epatico
Lorcaserin respinto dalla FDA per problemi di sicurezza
Il governo francese boccia la pillola dimagrante mediator
Divieto di utilizzo di primene
Corticosteroidi per via inalatoria e rischio di diabete
Attenzione all’'uso della terbutalina nel trattamento del parto pretermine
Uso del valproato nella gestante e gravi difetti nel nascituro
Difetti di nascita con l’uso del topiramato
Nota informativa AIFA sulle fiale di vitamina “C SALF”
Triplice combinazione antipertensiva in USA
Robot per testare la tossicità dei prodotti chimici
Tutte le pagine

Sproporzione tra i decessi per overdose di metadone e il numero delle prescrizioni

Una rassegna nazionale ha dimostrato un numero sproporzionato di decessi da overdose accidentale di oppiacei, correlato all’uso di metadone.
Difatti, nel 30% di essi era coinvolto il metadone, mentre solo nel 5% un altro oppiaceo. Peraltro, i ricercatori, guidati da Webster Lynn di Salt Lake City, Utah, hanno osservato che i problemi sembravano centrati su quelle prescrizioni per il dolore e non per la disintossicazione da tossicodipendenza (American Academy of Pain Medicine (AAPM) 26th Annual Meeting: Poster 228. Presented February 3-5, 2010). Gli AA hanno anche annotato che idecessi, correlati al consumo di oppiacei, si erano elevati sino al 260% nel 2005 rispetto ai livelli registrati nel 2001.  Di conseguenza, la FDA aveva già annunciato nel febbraio 2009 che sarebbero stati richiesti REMS per certi oppioidi per garantire che i loro benefici dovessero superare i rischi.Un gruppo di esperti, chiamato a studiare il problema, concludeva che uno dei motivi principali di danno ai malati era costituito dall’uso inappropriato delle tabelle di conversione utilizzate dai medici per il passaggio da un oppioide a un altro. Sarebbero state, così, raccomandate dosi eccessive di metadone per la maggior parte dei pazienti. Al riguardo c’è, poi, da considerare che altre condizioni, in genere, contribuiscono agli effetti lesivi del metadone, come le improvvise comorbidità mediche e psichiatriche, tra cui l’uso di sostanze e di altri farmaci agenti sul sistema nervoso centrale, come l’alcool, le benzodiazepine o gli antidepressivi. 



Pubblicità - Annunci Google

Chi è online

 23 visitatori online

ULTIMO AGGIORNAMENTO SITO:

Mercoledì 19 Settembre 2018, 17:28

Statistiche

Tot. visite contenuti : 2084826
Sei qui: Notiziario AMEC Anno 2011 notiziario marzo 2011 n°3 - LE EVIDENZE SULLA SICUREZZA DEI FARMACI - Sproporzione tra i decessi per overdose di metadone e il numero delle prescrizioni