Sei qui: Notiziario della Salute

Pubblicità - Annunci Google

Notiziario della salute

Gentile visitatore questo spazio AMEC è riservato a te per la trasmissione di informazioni, pensieri e sentimenti, tali da essere adeguatamente ricevuti e compresi. La moderna strategia assistenziale "centrata sul paziente" si basa, difatti, sulla buona e diretta comunicazione in un approccio non frettoloso e distante, ma empatico e frequente, riconoscendo in ogni interazione tra fornitore di cure e cliente due esperti: il prestatore che ha le conoscenze cliniche e il cliente che ha la conoscenza dei fattori individuali e culturali che influenzano il trattamento e le cure efficaci. Leggi i nostri articoli e intervieni anche con tuoi commenti e suggerimenti perché possano essere sempre più utili per un ottimale scambio culturale.

E-mail Stampa
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

L'INFARTO DEL MIOCARDIO

img007

L'infarto del miocardio segue all'ostruzione di una delle arterie coronarie del cuore a seguito in genere di una trombosi intravasale nel decorso di una deposizione abnorme di colesterolo che ne ha ristretto criticamente il lume.

Se non s'interviene efficacemente entro poche ore la parte del muscolo cardiaco, irrorata da quel vaso sanguigno, va in necrosi ossia viene irrimediabilmente distrutta. Se la zona d'infarto è estesa, si può instaurare l'insufficienza cardiaca, con grave riduzione della funzione di pompa del cuore.

E-mail Stampa
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

L'ANGINA PECTORIS

img006

Detta anche "angor" è una condizione di allarme dovuta alla riduzione critica dell'apporto di sangue al cuore attraverso le arterie coronarie. Necessita di cure pronte che evitano complicazioni gravi. La lesione anatomica corrisponde di solito all'ostruzione arteriosclerotica delle coronarie che portano il sangue con l'ossigeno e i nutrienti al miocardio, il muscolo cardiaco. La sintomatologia insorge soprattutto in caso di sforzo instaurandosi la così detta ischemia miocardica, ossia riduzione di apporto di sangue adeguato ai fabbisogni dell'organo.

E-mail Stampa
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

IL RISCHIO VASCOLARE

L 'arteriosclerosi è quella malattia che interessa le arterie dl nostro corpo producendo alterazioni del loro lume e calibro che porta alla progressiva chiusura e impedimento di portare sangue ai tessuti per la loro necessità di metabolismo e vita. Così che le lesioni arteriose si presentano inizialmente come placche, poi come restringimenti e infine come vere e proprie ostruzioni.
Con rischio vascolare s'intendono tutte quelle condizioni che favoriscono l'arteriosclerosi e che con una prevenzione efficace rivolta alla loro correzione, più pronta possibile, permette di ridurre al minimo lo sviluppo delle alterazioni strutturali dei vasi sanguigni e la progressione della malattia.
Il rischio vascolare è rappresentato da fattori che facilitano le alterazioni della parete arteriosa con iniziali lesioni microscopiche di parete che evolvono in placche ateromatose composte d'infiltrazioni di cellule sanguigne e di grasso.

Pagina 3 di 3

Pubblicità - Annunci Google

Chi è online

 146 visitatori online

ULTIMO AGGIORNAMENTO SITO:

Mercoledì 19 Settembre 2018, 17:28

Statistiche

Tot. visite contenuti : 2026645
Sei qui: Notiziario della Salute