Sei qui: Notiziario della Salute L'ecocardiografia trans-toracica

Pubblicità - Annunci Google

E-mail Stampa
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

L'ECOCARDIOGRAFIA TRANS-TORACICA

img014

L'ecocardiografia trans-toracica (ECT) è un esame, ormai divenuto una tecnica di base per la diagnosi e il monitoraggio delle malattie cardiache.
È un esame indolore, privo di rischi e senza controindicazioni, senza effetti indesiderati, non comporta radiazioni utilizzando ultrasuoni, potendo essere adottato su bambini e donne in stato di gravidanza, senza necessità di sospensione delle terapie in corso, che non richiede il ricovero ospedaliero, non essendo necessaria alcuna particolare preparazione, senza obblighi di digiuno, della durata di circa mezz'ora. Essa, che offre la visione delle strutture del cuore permettendo anche di valutare la sua funzione, si pratica con paziente disteso su un lettino con piastrine autoadesive applicate sul suo torace per consentire la registrazione del battito cardiaco.

Usa gli ultrasuoni con lo stesso principio del sonar, usato dai naviganti per esplorare i fondali marini. Con l'emissione e la ricezione degli ultrasuoni si ottengono immagini dinamiche, registrate su videocassetta o riprodotte sotto forma di foto. L'ecocardiografia trans-esofagea (ETO) ottiene immagini tramite un sensore applicato nell'esofago.
Lo specialista chiede la collaborazione del paziente con manovre e posizioni particolari e al termine dell'esame si può riprendere immediatamente le normali attività.

Pubblicità - Annunci Google

Chi è online

 32 visitatori online

ULTIMO AGGIORNAMENTO SITO:

Mercoledì 19 Settembre 2018, 17:28

Statistiche

Tot. visite contenuti : 2059391
Sei qui: Notiziario della Salute L'ecocardiografia trans-toracica